Mostre, Corsi, Scritti

Mostre
  • -Dicembre 2010 Mostra personale di illustrazione presso il circolo ZOO di udine, sul tema dell’eroe.
    – Dicembre 2011 Mostra collettiva di pittura presso la Galleria d’Arte G.B.Tiepolo di Udine, sul tema dell’albero.
    – Luglio 2012 Mostra personale di pittura presso la sede della Banca di Cividale di Cividale del Friuli, dal titolo: Radici: Volti e Alberi.

Corsi
  • Disegno corso base
  • Progetto Fumettopoli

    guarda il pdf

  • Progetto Lib-e-ri tutti

    guarda il pdf

  • I Corsi

    CORSI DI DISEGNO E PITTURA

    Attraverso l’esperienza e lo studio offre la possibilità di frequentazione di corsi propedeutici all’insegnamento artistico, strutturati su due livelli, base e avanzato.

    Corsi Base

    I corsi di base offrono  possibilità all’artista neofita di entrare in contatto con la materia grafico-concettuale del disegno, trattandone l’approccio in chiave di dialogo interiore, e di riscoperta della propria consapevolezza artistica. Da lì la partenza esplorativa del mondo percettibile attraverso lo strumento del “vedere” separato dal “sapere” per apprendere come cogliere i diversificati aspetti del mondo reale, della natura, e di ciò che ci circonda.

    Gli strumenti dell’artista: come usare e sfruttare al meglio matite, carboncini e i relativi supporti.

    Capire che cos’è un segno grafico, una forma grafica, uno spazio grafico e iniziare a conoscere il proprio segno attraverso le numerose esercitazioni.

    Esplorare il tema della composizione, come mezzo di equilibrio grafico e cenni sulla rappresentazione spaziale.

    Cenni di base sull’anatomia del corpo: la testa, gli arti, le mani, il tronco.

    Corsi avanzati

    Nel corso avanzato da per scontati gli obiettivi raggiunti in un corso base.

    Si va ad esplorare la luce come elemto generativo di forme grafiche, la gestione del chiaroscuro e delle ombre.

    In parallelo la stimolazione grafica visiva e di analisi di grandi artisti del passato e del presente offre l’apertura mentale per il confronto e per la crescita, utile per l’acquisizione di nuovi strumenti grafici e modalità tecniche nuove di esecuzione.

    Il rapporto tra l’artista e la sua gestualità: apprendimento dell’approccio analitico e di quello empatico.

    Anatomia: lo studio del corpo e delle sue forme. Come gestire l’armonia del corpo a livello grafico nella sua posa classica e nello scorcio; le strutture dei muscoli e della loro dinamica.

    Studio del volto nella sua anatomia, espressività, emozione.

Scritti
  • Senza titolo
    Non è dunque il tempo? Turbinando il Destino si fa ineffabile, prende chi è segnato e lo aspira, trascinandolo verso le sue scure nubi. Solo una spada, l’acciaio capolavoro brandisco assieme al mio cuore e con ciò che mi è stato donato muovo contro il nemico. Parole, gesta, grida al tormento che affligge, la sfida alle ombre striscianti al freddo suolo come nel caldo cuore Ardi, dunque, ...
  • Senza titolo
    Sono Intermittente. Dall’alto mi apro E lascio cadere piogge a ventaglio, battenti, mentre la mia anima si contorce spasmodica nell’indifferenza sospesa del mondo. Vorrei solo, per un attimo, aprire una piccola finestra sull’abisso della continuità. Sono intermittente. Esigo, Pretendo, Desidero Corali sinfonie di sguardi e voci Entrare e uscire dalle porte spalancate di me, quasi continuamente. Vorrei solo, per un attimo, chiudere lo spiraglio su quel abisso e restare solo.
  • Senza titolo
    Guardo le profondità del cielo Scorgo sovrumane presenze muoversi Su ponti di luce tra i mondi. E mentre abissi mi sospendono Sull’orlo della caduta Mi sembra quasi di scorgerle …quelle ali…
  • Senza titolo
    Passi morbidi tra colori rossi e gialli, tra le chiazze di nebbia che dipanano i suoni e, cullando i pallidi lumi, galleggiano… tra le fronde ombrose, tra le tenui sporgenze di me trasportate piano da silenzi rotti solo dall’umano ascoltare mi areno… mi appoggio piano all’immensità, mi distendo. Che sia solo questo respiro, questo solo, di me, tra gli odori di umida corteccia, il cinguettare del passero e foglie….
  • Senza titolo
    Quale forza ha il silenzio profondo che qui dimora… Non v’è altro se non l’esistenza stessa sfiorata dal lieve ondeggiare delle foglie che cadono. E puoi udire il canto se solo riesci a comprendere che l’esistenza stessa ha il suo cuore nel silenzio profondo. E il canto è così bello da essere pieno di silenzio e così profondo da avere bisogno solo della presenza di Dio.
  • Senza titolo
    E così vi entrai. posai le mie membra stanche e sentii le fronde e i respiri, alti sussurri… Poi la foresta del dio Cervo prese vita e il vento la sua canzone. …la mia anima cantò mentre il mio corpo restava immobile
  • L’eroe
    Una scia d’argento attraversa l’infinito abissale dello spazio. Al ritmo di una sinfonia danzante percorre distanze enormi, inimmaginabili. Poi, all’improvviso, curva, ruota, cambia direzione e riprende a svettare, quasi potesse ad essa accompagnarsi il suono di una musica. Il suo ritmo e le sue note, tuttavia, non sono udibili da orecchio umano. Solo il cuore, l’essenza stessa ...