Senza titolo

Guardo le profondità del cielo

Scorgo sovrumane presenze muoversi

Su ponti di luce tra i mondi.

E mentre abissi mi sospendono

Sull’orlo della caduta

Mi sembra quasi di scorgerle

…quelle ali…

Questa voce è stata pubblicata in Scritti. Contrassegna il permalink.